Le password più utilizzate e sconsigliate da creare

Anche per il 2013 il sito SplashData data ha stilato la classifica delle 25 password più utilizzate nel mondo, e di conseguenza  anche le più sconsigliate da utilizzare:

1

123456

2

password

3

12345678

4

qwerty

5

abc123

6

123456789

7

111111

8

1234567

9

iloveyou

10

adobe123

11

123123

12

admin

13

1234567890

14

letmein

15

photoshop

16

1234

17

monkey

18

shadow

19

sunshine

20

12345

21

password1

22

princess

23

azerty

24

trustno1

25

000000

Rispetto al 2012 c’è stato un cambio al vertice: 123456 è stata la password più utilizzata spodestando, e scusate il gioco di parole, proprio password.Nella classifica non sono mancate delle new entry come 123456789, adobe123,1235667890, photoshop, 1234, etc…Si tratta di password semplici, facilmente hackerabili che confermano i rischi rilevati in un recente sondaggio di Google Apps, dove sono stati analizzati  i metodi con i quali gli utenti scelgono le proprie password. E’ emerso che i metodi più diffusi per creare le password sono quelli di utilizzare:

1

Il nome del proprio animale domestico

2

Una data significativa (ad esempio  il proprio anniversario di matrimonio)

3

Il compleanno di un membro della famiglia

4

Il nome del proprio figlio

5

Il nome di un parente stretto

6

Il proprio luogo di nascita

7

Una festività

8

Qualcosa che abbia a che fare con la propria squadra del cuore (stadio, il proprio calciatore preferito, etc…)

9

Il nome di qualcos’altro importante per noi

10

L’immancabile parola “Password”

A seguito di queste statistiche emerge come sia nella sfera privata che in quella aziendale occorre prestare una particolare attenzione a popolare le proprie password, per evitare che siano facilmente forzate dall’esterno.

L’invito, ovviamente, è quello impegnare maggiormente la propria creatività  e non usare le password  o i metodi, sopra citati. Infatti nonostante che ogni anno gli strumenti in mano agli hacker diventino sempre più sofisticati, questi ultimi prediligono sempre le prede facili. Ma come creare in sicurezza la propria password?Stando agli esperti di sicurezza informatica  le parole chiave devono avere più di otto caratteri e contenere differenti tipi di carattere. Un modo per creare password più sicure e facili da usare è creare frasi con parole separate da punteggiatura, come ad esempio  “mi_piace_la_pizza_alle_20″. Da evitare assolutamente l’uso della stessa password per più siti. La password va scelta per sito, e se si hanno problemi a ricordarle esistono  programmi appositi che consentono di gestirle.

E voi cosa ne pensate?per chi vuole confrontarsi su questo ed altri temi tecnologici vi segnaliamo il nuovo gruppo “Tecnologia & Innovazione

Tecnologia & Innovazione

One thought on “Le password più utilizzate e sconsigliate da creare

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...