Fatturazione elettronica PA

Il DM n. 55 3/4/2013, in vigore dal 6/6/2013, prevede che la Fattura elettronica venga richiesta progressivamente dai singoli enti della Pubblica Amministrazione secondo questa pianificazione:

6/06/2014

  • Presidenza del Consiglio
  • Ministeri
  • Enti Nazionali di Previdenza ed Assistenza Sociale
  • Agenzie Fiscali
  • Avvocatura dello Stato
  • Istituti di istruzione Statale di ogni ordine e grado

31/03/2015

  • Federazioni Nazionali, Ordini, Collegi e Consigli Professionali
  • Gestori di Pubblici Servizi
  • Forze di Polizia
  • Altre PA centrali
  • Regioni e Provincie
  • Comuni e loro unioni, consorzi o associazioni.
  • Comunità montane
  • Università ed Istituti di Istruzione Universitaria Pubblici
  • Aziende Sanitarie Locali, Aziende Ospedaliere, Policlinici, Agenzie Regionali Sanitarie, ecc.
  • Altre PA Locali

Con l’entrata in vigore dell’obbligo della fatturazione elettronica le amministrazioni interessate non potranno più pagare fatture che siano loro inviate in formato differente da quello elettronico conforme alle specifiche definite con il decreto sopra citato.

La normativa e le esplicazioni relative alla gestione della fattura elettronica per la Pubblica Amministrazione sono disponibili nel sito www.fatturapa.it  e nella seguente circolare.

L’invio delle fatture in formato elettronico (file XML firmato digitalmente) dovrà avvenire tramite il Servizio di Interscambio (SDI) istituito in applicazione di quanto previsto dal citato decreto e gestito da SOGEI. Questo software riceve il file trasmesso dalle aziende fornitrici con la fattura conforme ai requisiti imposti, li controlla e li invia alle amministrazioni destinatarie.

Per l’accesso al Sistema di Interscambio per la trasmissione delle fatture sono necessarie le credenziali Entratel / Fisconline o una Carta Nazionale dei Servizi. Per usare il SDI è necessario che il fornitore sia dotato di casella PEC, aderisca e sottoscriva l’accordo di servizio e definisca un accordo per disciplinare la trasmissione della fattura e i relativi messaggi di notifica.

L’invio della fattura può avvenire tramite

  • PEC. La fattura elettronica può essere inviata tramite Posta Elettronica Certificata. Il file da trasmettere, di dimensione non superiore a 30 mega, costituisce l’allegato del messaggio di posta. La prima volta che il soggetto invia la fattura per PEC deve inviare il messaggio e i relativi allegati all’indirizzo di posta certificata del SDI pubblicato sul sito http://www.fatturapa.gov.it. In questo modo il SDI comunica al mittente l’indirizzo PEC da utilizzare per le successive trasmissioni, fornendo un indirizzo specifico per ogni soggetto.
  • Invio fatture via Web. L’invio delle fatture online avviene tramite la funzione di trasmissione telematica disponibile nella sezione “Inviare la FatturaPA”: è possibile trasmettere la singola fattura o l’archivio di fatture la cui dimensione non può superare i 5 mega. A invio effettuato verrà rilasciata ricevuta di consegna o eventuale notifica di scarto.
  • Altri metodi di invio. La trasmissione della fattura può essere effettuata anche secondo altre modalità: tramite Servizio SDICoop , Servizio SDIFTP, Servizio SPCoop-Trasmissione.Tutti i canali prevedono l’invio di notifiche sull’esito della trasmissione.

Ricevuto il file, SDI assegna un identificativo alla pratica ed effettua i controlli. In caso di esito negativo invia notifica di scarto al soggetto mittente. In caso contrario invia la  fattura al destinatario e, contemporaneamente, invia al mittente ricevuta di consegna. Qualora, nonostante il buon esito della pratica, non fosse trasmettibile il file al destinatario per cause non riconducibili a SDI, verrà inviata al mittente la notifica di mancata consegna. Il Sistema proverà, comunque, di recapitare la fattura per i 15 giorni successivi, decorsi i quali comunicherà al mittente notifica definitiva di file non recapitabile. Per ogni fattura recapitata, SDI riceve notifica di accettazione o rifiuto della fattura da parte dell’Amministrazione e la inoltra  al soggetto trasmittente a completamento del ciclo di comunicazione degli esiti della trasmissione della fattura elettronica. Non ricevendo alcuna notifica, SDI provvederà a inoltrare la notifica di decorrenza dei termini al mittente e alla PA che ha ricevuto la fattura.

Seguiteci sul gruppo Linkedin di Business Network 2.0

Segui gruppo

 

 

One thought on “Fatturazione elettronica PA

  1. Pingback: Come compilare una fattura | Business Network 2.0

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...